Loading...

Land Rover

Land Rover tutti i modelli elettrici e ibridi

L’elettrificazione in casa Land Rover prende forma secondo due direttive principali: il mild hybrid (MHEV) e il plug-in hybrid (PHEV). Tecnologie che rappresentano la quasi totalità dei modelli britannici. Offrendo quindi l’opportunità di scegliere tra la versione MHEV oppure PHEV della stessa vettura.

L’elettrificazione non ha in alcun modo modificato il potenziale fuoristradista delle vetture della famiglia Land Rover. Se mai le ha avvantaggiate nel contesto urbano, una giungla sempre più congeniale alle auto di Sua Maestà. Ecco perché nel caso del mild hybrid la soluzione prende forma anche con le alimentazioni a gasolio, essendo queste uno dei pilastri più importanti del mercato.

L’evoluzione tecnologica odierna mostra pure tutto il potenziale dell’ingegneria plug-in; che da un lato consente di godere dei vantaggi dell’elettrico in termini di abbattimento di consumi ed emissioni, senza dimenticare il “giovamento” fiscale, dall’altro non rinuncia alla praticità dei motori endotermici. Un connubio in grado di realizzare prestazioni che sul piano prettamente numerico sono equiparabili a quelle di un’automobile sportiva. Basti pensare ai 404 CV sviluppati dall’ibrido alla spina di Range Rover e Range Rover Sport. E che non limita in alcun modo le prestazioni nel contesto off-road.

Esattamente come avviene per le versioni mild hybrid, la cui tecnologia è destinata sia a motori a tre cilindri benzina, sia a quattro (benzina e diesel) che a sei cilindri (benzina e diesel), anche le varianti plug-in vantano architetture differenti che variano in funzione del modello. Per questo su Range Rover Velar presenzia un 4 cilindri sovralimentato, mentre su Range Rover Evoque e Land Rover Discovery Sport la cubatura scende a 1,5 litri e i cilindri a 3. A seconda del modello, la tecnologia è stata “dimensionata” per trarne il massimo beneficio.

Scegli la tua auto

Ogni vettura della gamma Land Rover porta in dote almeno una versione mild hybrid. Una soluzione resa disponibile grazie all’impiego delle motorizzazioni facenti parte della famiglia Ingenium. Un complesso di propulsori modulari che permette di essere prodotto nelle versioni a 3, 4 e 6 cilindri (costruiti attorno ai singoli cilindri da 500 cc).

La scelta di Land Rover sul fronte plug-in hybrid è similare a quella relativa al mild hybrid. Praticamente ogni modello presente in gamma vanta una versione ibrida alla spina. E la componente termica è formata da motorizzazioni Ingenium. A fare la differenza, oltre ovviamente alla disponibilità di poter godere di un’autonomia nel modo elettrico, è che i propulsori termici siano solo a benzina. Ci sono poi vetture come la Velar, che possono accedere pure alle colonnine di ricarica rapida, fatto più unico che raro nel segmento delle plug-in.

Defender Plug-in hybrid

Defender

Dettagli
Discovery Sport Plug-in hybrid

Discovery Sport

Dettagli
Range Rover Plug-in hybrid

Range Rover

Dettagli
Range Rover Evoque Plug-in hybrid

Range Rover Evoque

Dettagli
Range Rover Sport Plug-in hybrid

Range Rover Sport

Dettagli
Play video
Copertina video player

Intervista

Scopri di più


loghi sponsor evento
loghi sponsor evento

Con il patrocinio di

Roma Capitale
Ministero della salute